Soliloquio in compagnia

Una delle cose che succede quando scrivi sulla tua vita è che educhi te stesso. Andy Warhol

Intrecci circensi

Ho provato.

LA VOLTA STELLATA E’ DI TELA, VOLTEGGIANO ANGELI IN TUTA

Non si può dire che non abbia tentato con tutte le forze.

ARRANCANO UOMINI BUFFI PER OCCHI STUPITI DI BIMBO

Ho messo via timidezze e dignità.

RISATE CHE SUONANO A FESTA.

Ho intessuto ogni notte i fili dei nostri futuri dialoghi,

LA MUSICA E’ FORTE E VIVACE CAVALLI DANZANO IN CERCHIO

intrisi dei ricordi più cari, più intimi e sinceri.

LEGGIADRA LA DONNA LI GUIDA LI DOMA NEL TROTTO VITALE

Ho immaginato forti legami, ho fantasticato su possibili situazioni,

FRA SCHIOCCHI DI FRUSTA ELEGANTE.

su armonie scherzose così naturali,

UN FILO SI TENDE NEL CIELO

ho percorso le tue strade, ho ascoltato le tue melodie, a occhi chiusi,

TRALICCI DI STELLE POSTICCE SI STAGLIA NEL TREPIDO SGUARDO

sostenuta dal sedile del treno in corsa, col finestrino che rubava la mia immagine.

L’ACROBATA IN PASSI FELPATI CHE RUBANO TUTTI I RESPIRI.

Ho cercato appigli, teso mani che non hanno incontrato mani, scivolate vie superbe.

LEONI CHE SFILANO FIERI

Come quelle di due trapezisti, le nostre dita si sono sfiorate, senza aggrapparsi.

LE GABBIE IGNORANDO NEI BALZI FRA GRIDA DI FINTO TERRORE

Hai preferito fare il tuo numero in solitaria, la tua esibizione,

TRA FAUCI E’ LA TESTA DELL’UOMO CHE VIVE SFIDANDO LA MORTE.

volteggiando in aria da solo, piombando a piedi uniti su solidi terreni,

COLTELLI LANCIATI INCOSCIENTI E FUOCO CHE BOCCA RUGGISCE

avvolto dagli applausi scroscianti del pubblico.

CHE ACCOGLIE IRRIDENDO LA SPADA SFIDANDO LE LEGGI MANSUETE

Davanti alla tua indifferenza, inerme sono rimasta,

DI PELLE DA VENDERE CARA.

appesa per le gambe alla dondolante barra metallica.

DA SPALTI PIU’ VUOTI CHE PIENI NELL’ULTIMO APPLAUSO DI RITO

E’ pesante il mio corpo sospeso a mezz’aria,

IL PUBBLICO S’ALZA DISTRATTO DAL MONDO REALE

c’è adesso il fardello del fallimento, che non è  il tuo corpo fluttuante da sostenere.

CHE INCOMBE SCORDANDO GLI ARTISTI DEL CIRCO.

 

 

Oliviero Angelo Fuina (Circo du Brasil)………………. e io

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: