Soliloquio in compagnia

Una delle cose che succede quando scrivi sulla tua vita è che educhi te stesso. Andy Warhol

Untitled, acrylic on canvas

Una tavolozza vergine.

Le immagini scorrono, attraverso il mio braccio, dalla mente, traboccante di colori, alla tela bianca.

La musica dentro le orecchie scaccia i pensieri o almeno ci prova.

Il ritmo accompagna le pennellate, lente, rabbiose, spensierate, energiche, grasse, velate, annacquate.

Le lacrime diluiscono le tinte, le sfumano, le impastano di dolore, incertezze, ricordi.

Tra bianchi e neri, tra luminosità ed ombre, nella continua incertezza se far prevalere le une o le altre.

Tutto adesso è sulla tela.

La mente si svuota, si libera del passato, della dicotomia tra bene e male, della contrapposizione tra desiderio e senso del dovere.

Untitled, acrylic on canvas…

Forse è un quadro la metafora della vita… la mia.

 

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: