Soliloquio in compagnia

Una delle cose che succede quando scrivi sulla tua vita è che educhi te stesso. Andy Warhol

Salvami

Tutt’intorno visi familiari

vanitosi di infinite sfumature nelle rughe della pelle

sfiniti nelle corse giornaliere verso

nessun luogo

nessun tempo.

Di tristezza si tingono i miei occhi

le lacrime colmano i bicchieri sul tavolo

nostalgico di impronte e

di gocce che tra poco pioveranno.

Voglio nascondere adesso la mia testa tra le pieghe del tuo collo

voglio annegare il mio dispiacere

respirando il tuo odore senza

nessun domani

nessun pensiero.

I sogni che mi stanno uccidendo

sono i migliori che abbia mai avuto

ma non posso ancora dirtelo senza

nessuna colpa

nessun rimorso.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: