Soliloquio in compagnia

Una delle cose che succede quando scrivi sulla tua vita è che educhi te stesso. Andy Warhol

nero omogeneo & bianco discontinuo (versione alternativa)

continua da qui

Sento colare qualcosa di caldo dalla fronte che mi impedisce di vedere. Ha il gusto dolciastro del sangue. Ma non riesco a muovermi. Sono incastrata tra il sedile posteriore e lo schienale dove stava seduta mia madre. Il nero adesso è compatto. Solo qualche lampo bianco discontinuo attraversa il campo visivo. Non ne sono sicura, perché non sento nulla ma solo il sangue che scende dalla fronte.

Provo a chiamare ma la voce non esce.

“Sono morta?” mi chiedo. “I morti non parlano ma forse vedono solo”.

Cerco di divincolare il braccio sinistro ripiegato in modo innaturale dietro di me senza effetti apparenti. Nessun dolore, nessun movimento. E’ disarticolato dal corpo.

“Anche questo pezzo di me se ne è andato” dico amaramente. “Mio padre e mia madre dove sono?”.

Allungo il collo ma il nero rimane compatto. Gli occhi sono imbrattati di sangue. Li devo tenere chiusi.

“Come faccio a vederci se sono chiusi?”

Provo a ridere della mia situazione ma c’è poco da ghignare perché ci sarebbe molto da piangere. Nemmeno le lacrime escono. Immobile, incastrata, senza l’uso di un braccio e con le percezioni ridotte a modesti impulsi sono qui in attesa che qualcuno venga a soccorrermi.

Passa il tempo, il nero compatto rimane e il bianco discontinuo continua a ballarmi nella mente.

“Teresa, Teresa”. Mi riscuoto dall’apatia nella quale sono caduta.

“Teresa, svegliati!” Una voce familiare mi pervade la mente.

“Finalmente si sono decisi a soccorrermi” dico provando ad aprire gli occhi che paiono incollati col superAttack.

“Teresa”. Ancora la voce mi chiama. Apro gli occhi e vedo mia madre che con un sorriso dice “E’ ora di andare a scuola”.

(by newwhitebear)

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

10 pensieri su “nero omogeneo & bianco discontinuo (versione alternativa)

  1. Un saluto di ringraziamento.
    Ciao
    Un grande abbraccio

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: