Soliloquio in compagnia

Una delle cose che succede quando scrivi sulla tua vita è che educhi te stesso. Andy Warhol

La città e il mondo sotterraneo: Le architetture scavate lateralmente

continua da qui

Le architetture scavate lateralmente sfruttano l’alternarsi di strati più duri e più teneri del terreno. L’abitazione vera e propria è la grotta, mentre nelle costruzioni esterne, raggruppate intorno a un cortile, trovano posto gli animali e i granai. In questo caso sono significativi alcuni esempi di abitazioni nel Sud tunisino e in Spagna (Andalusia e Aragona).

In Tunisia le grotte venivano dapprima usate solo due volte l’anno, al tempo delle semine e del raccolto, al posto della tenda. Alla parte scavata naturalmente si aggiungeva una parte esterna costruita. La parte più interna veniva utilizzata come ripostiglio-dispensa e nella stagione calda come zona di riposo, nelle ore di punta. Queste “case” provvisorie, col tempo, sono poi diventate dimora abituale e di conseguenza hanno subito dei cambiamenti più o meno significativi. L’organizzazione della casa prevedeva che dal cortile si penetrasse nella prima stanza scavata e allungata e con i muri sbiancati a calce. Una seconda stanza più in profondità fungeva da dispensa, mentre nel cortile si svolgeva la vita diurna.  E’ da ricordare che la maggior parte di queste abitazioni erano usufruite dalle donne che rimanevano nel villaggio in maniera stabile, mentre l’uomo praticava il nomadismo.

Casa elementare troglodita

Casa elementare troglodita, Tunisia.

Sopra : abitazione complessa. Sotto: Insieme di oleificio e abitazione,Duiret, Tunisa.

Sopra : abitazione complessa.
Sotto: Insieme di oleificio e abitazione,Duiret, Tunisa.

In Spagna si possono confrontare invece due abitazioni differenti, una in Aragona e l’altra in Andalusia. Le due città a livello climatico sono molto diverse. In Andalusia, con un clima mediterraneo caldo, si cerca la protezione dal sole di mezzogiorno, prediligendo orientamenti verso ovest, mentre in Aragona, più a nord, le aperture delle grotte cercano il sole e sono rivolte verso sud.

Dunque in Andalusia, le camere penetrano più in profondità e sono rischiarate in seconda o terza luce. Spazi tampone le separano dall’esposizione diretta e dal calore esterno. Si cerca un passaggio graduale dal clima esterno a quello sotterraneo: dall’esterno troviamo il cortile, poi sono messi come zona tampone la dispensa e la cucina. Fungono da seconda zona i locali per la vita diurna (soggiorno, pranzo), mentre la terza zona è rappresentata dalle camere. In questo caso dunque si è privilegiata la scelta di ripararsi dal caldo.

In Aragona invece le stanze si trovano immediatamente dietro la parete di facciata, cercando la massima esposizione al sole sia delle camere che delle stanze destinate alla vita diurna.

Spagna, confronto tra abitazioni rurali in Aragona e in Andalusia.

Spagna, confronto tra abitazioni rurali in Aragona e in Andalusia.

download (3)

Architettura trogloditica a Guadix (Granada), Andalusia.

Non perdetevi l’ultimo capitolo. A presto 🙂

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

7 pensieri su “La città e il mondo sotterraneo: Le architetture scavate lateralmente

  1. Un impressione che siano meno ricche delle puntate precedenti queste case costruite lateralmente?
    Al di là di queste sensazioni un nuovo post interessante le le informazioni contenute e i disegni delle costruzioni.
    Vista l’ora, una deliziosa notte.
    Un caro abbraccio

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: