Soliloquio in compagnia

Una delle cose che succede quando scrivi sulla tua vita è che educhi te stesso. Andy Warhol

In una eterna danza

Mi bagni e mi disseti

e sei già lontano

che sento il calore dei raggi

bruciarmi il corpo

prima di accoglierti di nuovo in me

a levigare i miei seni

i miei fianchi

e il mio ventre,

ancora.

E annuso il tuo respiro salmastro

le mie orecchie non odono altro che

il rumore del tuo ansimare

nell’orgasmo

pieno di questa eterna danza

ancora e ancora.

Ti allontani per poi ritornare

non ti fermi mai che per l’illusorio istante

del morire abbracciati

che col tuo distacco

strappi via ogni volta un po’ di me.

Non mi incanti più, mare

con il luccichio del mezzogiorno

i tuoi rossori al tramonto

la calma della notte

perché sono terra e conosco

il rumore delle lacrime che si infrangono

come schiuma contro gli scogli

e le custodisco affinché tu possa portarle lontano da me

una volta ancora

ancora e

ancora…

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

8 pensieri su “In una eterna danza

  1. Mi hai trtto in inganno inizialmente ma era piena di pathos amoroso e romantico quella parte. Poi si scopre che parli del mare e della terra, che caso strano uno, il mare, è maschile, l’altra, la terra è femminile. E così la metafora è completa.
    Veramente bella e profonda, piena di musicalità che affascina il lettore.

    Mi piace

  2. Terra e mare, connubio perfetto e fonte di vita. Così diversi e così in simbiosi. Mi piace. Ciao.

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: