Soliloquio in compagnia

Una delle cose che succede quando scrivi sulla tua vita è che educhi te stesso. Andy Warhol

Supposizioni di viaggio.

Quando andrai al di là del parallelo lungo

che separa il nostro mondo da quello di uomini a testa in giù,

fissa per qualche attimo la luce che pervade quel cielo,

chiudi gli occhi

e sarò lì a vederne il colore, a coglierne il tepore

attraverso le tue palpebre abbagliate dal rosso.

E quando il tuo piede cercherà nuovi equilibri su strade deserte

e il tuo sguardo nuovi orizzonti per smuoverti il cuore,

togli dallo zaino le mie parole e

volgi indietro la testa ancora una volta

al tempo della mia fuggitiva presenza.

Sulla tua schiena ricurva da carichi pesanti

il mio pensiero rimane proporzionale

al numero dei tuoi passi lontani

e mi conto le ansie per distanze logoranti.

E se al tuo arrivo un refolo caldo ti riempirà il torace

sarà il mio fiato corto che sussurra

buona esplorazione “vagabondo”.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

11 pensieri su “Supposizioni di viaggio.

  1. pare abbiano definitivamente dimostrato la Terra sia tonda… cammina cammina ti ritrovi sempre al punto di partenza 😉
    Un saluto

    Mi piace

    • L’importante è che, anche se torni al punto di partenza, ci arrivi più ricco di quando sei partito. E poi i punti di partenza presuppongono nuove avventure e nuovi viaggi. ;)…. Bentornato, sei vivo? 🙂

      Mi piace

      • se me lo chiedi mi fai venire i dubbi…. ahahah 😀
        hai perfettamente ragione; il moto della Coscienza non è infatti un cerchio che si chiude, ma una spirale che si espande all’infinito… come il tuo avatar 🙂

        Mi piace

        • ahahah starò parlando con un fantasma :D… l’immagine del mio avatar infatti è altamente simbolica – e so che se lo dico a uno come te, ci capiamo. Mai letto “la sezione aurea” di Mario Livio? Forse te ne avevo già accennato una volta… cmq tutto ha origine da lì.

          Mi piace

          • I libri non “insegnano” nulla… servono solo a rammentare ciò che abbiamo temporaneante obliato ma che eternamente ci abita; ergo, tutto ha origine da TE! 😉

            Mi piace

            • ah ma io intendevo che avesse origine dalla sezione aurea, non dal libro in questione. Cmq diciamo che non tutto ha origine da me. Si parte sempre da un insegnamento esterno per “costruirsi” non credi? Sarebbe presuntuoso credere il contrario.

              Mi piace

              • avevo capito, certo… ma mi piaceva darti una risposta filosofica 🙂
                l’esterno è lo specchio dell’interno, e da qui nasce la com-prensione…
                che poi voglio dire, l’uomo disegnava spirali molto tempo prima di scrivere, di costruire e di far di conto. Molto prima la proporzione avesse un nome, di Pacioli, di Fibonacci, dei logaritmi…
                Gli è bastato raccogliere una conchiglia o guardare la corolla di un girasole e perdersi nella bellezza della forma per com-prendere al di la del raziocinio

                di la verità, ti sono mancato… ahahahah

                Mi piace

                • Messo in questi termini, concordo su tutta la linea. Ciò che è dentro si riflette su ciò che è fuori (e anche qui si potrebbero aprire parentesi tonde, quadre, graffe ecc ecc). Cmq uno dei motivi per cui ho scelto quell’immagine è proprio l’idea di evoluzione/espansione infinita che trasmette. Inoltre la spirale logaritmica è quella che sottende a tutte le leggi naturali (tu hai citato la conchiglia e il girasole, io aggiungo le galassie), ancora prima che l’uomo ne com-prendesse la legge matematica. E questa cosa di un Tutto infinitamente ordinato mi piace un sacco. L’idea di una legge universale che tutto governa. A tal proposito mi piace pensare che mentre il cerchio si chiude, la spirale continua il suo percorso verso il tutto … Sto diventando filosofica anch’io… 🙂 … decisamente mi mancavano queste divagazioni sul tema, strappa riflessioni simboliche 🙂 🙂

                  Mi piace

  2. Ancora un’eccellente poesia matura e forte. Trasmette un messaggio deciso e tante emozioni.

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: