Soliloquio in compagnia

Una delle cose che succede quando scrivi sulla tua vita è che educhi te stesso. Andy Warhol

Prodezze

Ho preso il nulla

e tutto quello che non c’era e mai c’è stato

e l’ho dilatato, amplificato, fantasticato

ricamato, colorato, vestito

creato, illuso, stregato,

lodato, scritto, cantato

amato.

Subito dopo l’ho appallottolato, cancellato, confuso,

lanciato, ridotto, rinnegato,

gettato, minimizzato, scarabocchiato

odiato.

E poi l’ho riavvicinato, coccolato, abbracciato

perdonato, compreso, calmato.

Tutto questo per un nulla.

Immagina cosa riuscirei a fare col tutto.

 

 

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

7 pensieri su “Prodezze

  1. Una felice sequenza di verbi che dicono tutto e non dicono nulla. Fantasie che si infragono sul murto della realtà.

    Liked by 1 persona

  2. AMORE IMMAGINATO
    Fragili come un sorriso
    Solidi come il Nulla
    Castelli di parole
    In un mondo che non esiste
    Un battito di ciglia basta
    Per andare in pezzi
    Questi siamo Noi
    Personaggi inventati
    In un illusione di realtà

    …un mio vecchio scritto, purtroppo sempre attuale 😉

    Mi piace

  3. perché siamo noi gli artefici del tutto, e del nulla

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: