Soliloquio in compagnia

Una delle cose che succede quando scrivi sulla tua vita è che educhi te stesso. Andy Warhol

La fatica dell’acqua

La luce rossa della sera

solletica la gola secca del fiume

che spinge la sua saliva a forza verso valle.

Vecchio stanco, cerca letti più comodi

dove trovare la sua quiete

mentre tossisce,

tra i denti aguzzi ormai levigati dal tempo,

catarri di legno pallido.

Lontano il tempo del vigore

quando passava veloce

la sua lingua sulle fronde a capolino

e veniva inondando le sponde umide

che ne desideravano ancora.

(Foto da archivio personale)

wpid-img_20150419_185328.jpg

wpid-img_20150419_183408.jpg

wpid-img_20150419_185937.jpg

wpid-img_20150419_185131.jpg

barcis

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

7 pensieri su “La fatica dell’acqua

  1. L’analogia del fiume che un tempo scorreva veloce e lieto verso il mare con l’anima delle persone che si incupiscono giorno dopo giorno è veramente felice e rende bene l’idea dell’abbandono a se stesso, quasi inaridito come l’anima.

    Liked by 1 persona

  2. bellissimo il titolo, bellissima la trasfigurazione dell’acqua con l’anima

    Liked by 1 persona

  3. odio commentare con dei complimenti ma non posso astenermi dallo stigmatizzare che è un pezzo componi robe superlative. Wow

    Liked by 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: