Soliloquio in compagnia

Una delle cose che succede quando scrivi sulla tua vita è che educhi te stesso. Andy Warhol

Sinfonie sconosciute

image

Il sole è a festa sui cardi

una cascina sonnecchia avvinta

dall’abbraccio voluttuoso dell’edera

un vento calmo evapora

l’alfabeto disordinato dei miei pensieri

su un pentagramma di emozioni.

Sono un direttore d’orchestra senza spartito

muovo le mani

acchiappo note al vento come girini

compongo metamorfosi nel brodo caldo

di melodie sconosciute.

Metto in ordine le parole

gli affetti

la mia vita.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

11 pensieri su “Sinfonie sconosciute

  1. senza spartito bisogna sollecitare la creatività e l’improvvisazione. Spesso nascono buonissime cose

    Liked by 1 persona

  2. Io sono disordinata, tu sai mettere ordine? Quando ci provo non ritrovo più nulla.

    Mi piace

  3. La natura ispira, calma e fa sgorgare parole. La tua immagine simboleggia teneacia e speranza.

    Liked by 1 persona

  4. meglio che non ti dico cosa stavo rileggendo mezzora fa… :-O

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: