Soliloquio in compagnia

Una delle cose che succede quando scrivi sulla tua vita è che educhi te stesso. Andy Warhol

Rifiuto

Nero lo spazio
prima rosa
nel caldo liquido tondo.
Scomposto è il freddo della pelle
sollevata
dello stomaco
vuoto
la bocca affamata d’affetto.
Voci lontane.
Sono qui.
Mi è rimasto l’ultimo vagito
disperato.
Qualcuno lo senta e
di nuovo
senza spinta
senza dolore
senza colpa
mi rimetta al mondo.

“Mai nessun bambino dovrebbe essere trattato come fosse spazzatura. “

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

4 pensieri su “Rifiuto

  1. Velata di malinconia osserva il mondo e non ha sensazioni positive. Il riemergere dalle tenebre è come un rinascere alla vita.

    Mi piace

  2. no, nessuno dovrebbe

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: