Soliloquio in compagnia

Una delle cose che succede quando scrivi sulla tua vita è che educhi te stesso. Andy Warhol

Nudità

Ha chiamato un amico
uno di quelli con cui si parla del tempo
dell’economia
della fatica a fine mese
dello scoppio della coppia moderna.
Ha concluso con uno spiazzante
“Peccato che siamo lontani….”
pensiero ad alta voce
– a detta di lui –
rimasto sospeso a mezz’aria.
In quell’istante ho immaginato il tuo viso
e come si sarebbe modificata
la linea della tua bocca
se fossi stato tu a pronunciare quelle parole.
E ho pensato a volo pindarico
a cosa si prova a poter intrufolare
le mani dentro la giacca
alla ricerca della curva della tua schiena
nell’affondo di un abbraccio
cuore a cuore
mente a mente
mentre bevono i miei occhi
in un sorso interminabile
i tuoi.
E mi è apparso molto chiaro
il significato del termine
“nudità ”
che non ha niente a che fare
con il tappeto dei vestiti scomposti
sul pavimento.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

13 pensieri su “Nudità

  1. Bellissima, profonda, un finale perfetto… complimenti 😉

    Liked by 1 persona

  2. intensa, e con un finale meraviglioso

    Liked by 1 persona

  3. Una poesia molto in prsa. Un racconto bonsai di sogni, di parole dette e non dette, di qualcosa che trascende il reale.
    I versi finali sono illuminanti: il concetto di ‘nudità’ spiegato magnificamente.
    Ciao e notte

    Liked by 1 persona

  4. E’ bellissima, davvero…

    Liked by 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: