Soliloquio in compagnia

Una delle cose che succede quando scrivi sulla tua vita è che educhi te stesso. Andy Warhol

Definitivo (Un finale da cambiare)

Corrono i pensieri sull’asfalto più di me
senza sapere a quanto vado.
Il gas dell’auto davanti annerisce
la visuale e il respiro
come se non ci fosse parabrezza
distanza ossigeno.
Socchiudo gli occhi
trattengo l’aria
come tutta quella di ieri ad ogni parola
strozzata in gola
e non riesco a scacciare
l’idea che pur essendo pezzi di ricambio
qualcuno finisce per diventare il più importante
l’insostituibile.
E l’impotenza schiaccia la mia
presunzione e mi travolge
come la sensazione che scalfire
la corazza
del tuo cuore è l’impresa
più ardua al mondo
e poi realizzo che
con tutto il mio turbinio
interno
vorrei essere capace
di donarti qualcosa al pari o superiore
ai tuoi ricordi.
E vorrei essere casa.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: