Soliloquio in compagnia

Una delle cose che succede quando scrivi sulla tua vita è che educhi te stesso. Andy Warhol

Appena sveglia

image

Ho sognato che mi baciavi le labbra
e le tue labbra erano le mie.
Avevano il sapore esotico dell’avventura
misto a quello di un luogo caldo
e sicuro in cui restare.
Ma mio era pure il contorno del tuo viso
nel clima verde delle mie pupille
e la tua schiena nella chiusa dell’abbraccio
il tocco delle dita al tuo petto
a far di conto coi tuoi battiti
e i miei sempre in eccesso.
Non c’era sintomo di saturazione
dei baci,
ma fame invece di altri ancora
e tutti i possibili consecutivi.

Ho scritto tutto appena sveglia
buttato giù in fretta per cristallizzare
l’emozione piena di quella appartenenza
e ricordare invece a te la colpa 
dei tuoi sguardi evanescenti
che mi hanno camminato addosso
coniando impronte indelebili
solchi eterni
nella memoria della mia immaginazione.

Lo sento ancora sulle mie
il tocco delle tue labbra.
Chiudi gli occhi tu adesso…
Mi senti?

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

6 pensieri su “Appena sveglia

  1. che splendido sogno ci hai raccontato di prima mattina. Un risveglio dolce! 😀

    Liked by 1 persona

  2. Sono sogni belli da fare al mattino! Molto positivo questo spirito!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: