Soliloquio in compagnia

Una delle cose che succede quando scrivi sulla tua vita è che educhi te stesso. Andy Warhol

La mia quiete

image

La mia quiete ha il tuo volto
mi sorprende come la gondola
la sua onda mimando l’equilibrio.
È un sette senza significato alchemico
solo le lettere che compongono il tuo nome
– come il mio – pronunciate sottovoce
in un unico respiro.
La mia quiete è un gomito sul piano
della tua parola trasparente
che alzo come un alcolista disperato
che ne chiede ancora – l’ultima goccia
richiede la calma parsimoniosa per le cose buone
che non devono finire –
Sulla superficie della mia bocca
la mia quiete ha la curva del tuo collo.
Mi manca senza averlo mai avuto.
Un subbuglio.

(Sta diventando terribilmente stupido il mio sentire in questo modo)

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

5 pensieri su “La mia quiete

  1. E’ una quiete inquieta la tua che finisce in un subbuglio.

    Liked by 1 persona

  2. è sempre uno stupore leggere cosa dettano il cuore, e la passione

    Liked by 1 persona

  3. Un subbuglio che da quiete 🙂

    Liked by 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: