Soliloquio in compagnia

Una delle cose che succede quando scrivi sulla tua vita è che educhi te stesso. Andy Warhol

Misura

Non posso sottovalutare i tuoi occhi
due perle che nuotano dentro due laghi
candidi e trasparenti.
Ho conosciuto il sapore delle mie lacrime
per quegli occhi
quando vedendoti all’improvviso
ho scoperto che può piovere
anche da dentro senza preavviso.
È la potenza irrefrenabile di certe emozioni
trattenute troppe volte
che mi inonda
mi travolge
che mi lascia dispersa
a chilometri di distanza da me stessa
e il ritorno al punto di partenza
è sempre un’impresa impossibile.
Tutto non fa che ripartire da te
– anche trattenendoti con un gesto invisibile –
e dal tuo sguardo che ha ridisegnato
i confini del mio esistere e le rotte
delle mie irrequiete immobilità.
La mia memoria acuita è un amplificatore crudele
dell’eco dei miei sogni
e continua imperterrita a scolpirmi la tua immagine dentro.
Se tu sparissi
quale sarebbe la misura delle mie voragini?

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

6 pensieri su “Misura

  1. la stessa potenza che ti fa scrivere così

    Liked by 1 persona

  2. gli occhi sono lo specchio dell’anima e i tuoi la riflettono benissimo.

    Liked by 2 people

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: