Soliloquio in compagnia

Una delle cose che succede quando scrivi sulla tua vita è che educhi te stesso. Andy Warhol

Della stoica sopportazione del dolore

Scrivo la mia notte che è stata
questo giorno e la tua notte
tutto il buio padrone dei tuoi piccoli occhi
vagabondi tra il corpo rigido
capriccioso
i minuti eterni del tuo abbandono.
Scrivo la terra del tuo sorriso
lo scandire delle stazioni
la tua solitaria via crucis
e noi
a mutare in sindone il tuo volto
– un litro di acqua al tuo calvario.
Scrivo l’abitudine alle corsie grigie
alle linee a terra
i nostri fili di Arianna attorcigliati
verso la disperazione ordinata
in base al piano: uno nuovo a settimana.
Scrivo per il tuo sangue e per il mio
raffermo tra i troppi pensieri
che affollano la mente
scrivo per tutto il colore che serve
a questi muri per dire che siamo ancora vivi.

Scrivo l’accanimento contro chi non ha più forza
né voglia di reagire
scrivo per tutto ciò che sento accadere
cadere deperire rompere –
le cose  davanti al mio sguardo
e per tutto ciò che sento svanire consumare perdere –
le cose dentro le mie mani
il tuo viso tra le braccia – per esempio-
che solo adesso sento di non aver accarezzato
abbastanza.
Tutto intorno crolla
e io vado in pezzi nei posti invisibili
che non ti posso dire.
Resisti!

 

A mio padre  che si confonde a volte col colore delle sue lenzuola ma che continua a dire di stare bene.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

3 pensieri su “Della stoica sopportazione del dolore

  1. Stupenda poesia. Forte, intensa ma soprattutto delicata e piena d’amore verso chi soffre in silenzio come per non aggravare il dolore di chi gli sta accanto.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: