Soliloquio in compagnia

Una delle cose che succede quando scrivi sulla tua vita è che educhi te stesso. Andy Warhol

Idea

Era un’idea – come l’ha chiamata lui –
con dentro agli occhi un po’ di buono
e forse anche in fondo al petto
ma a dire il vero di questo
non mi è dato sapere.
Era una di quelle idee piccole
con le mani grandi e i capelli al vento
con una bocca stretta dal sorriso largo
e un’idea grande
scavo nell’anima e insieme
mio stillicidio per lustri
da cambio di residenza
alla vita stessa ai suoi percorsi
a tutto ciò che è scritto, non si sa dove
o a ciò che ho disegnato come compasso
intorno a un centro come fiera irrequieta
al guinzaglio intorno a un palo.
Era un’idea scostante a volte
e lontana rude dura sgarbata fredda incisiva
egoista ermetica lapidaria refrattaria…lo so
eppure…
eppure… anche calda vivace arguta
e voglio pensare tenera – se vuole e con chi vuole.
E io non l’ho mai chiamata idea
l’ho battezzata con il suo nome
e l’ho amata, e tuttora mia amarezza
la amo pur sapendo che è la sola cosa
a cui mi sono legata che mi fa fenice:
mi resuscita e mi uccide insieme.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

14 pensieri su “Idea

  1. Nuovo sfondo al tuo blog. Mi piace comer mi garba quest’idea piccola o grande che sia che aleggia e galleggia inquieta alla ricerca di venire realizzata.

    Liked by 1 persona

  2. mi ha ricordato certe inquetudini della Merini,
    questo per dirti che ho apprezzato molto

    Liked by 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: