Soliloquio in compagnia

Una delle cose che succede quando scrivi sulla tua vita è che educhi te stesso. Andy Warhol

In ogni dove

I sussurri confusionari delle fronde agitate

lo sfarfallio sfacciato dai colori brillanti 

lo strisciare stanco e lumacoso 

il rollio franoso dei sassi

il litigio delle cicale:

c’era una pace movimentata placata dal vento 

in cima al bosco 

che disperdeva ogni intenzione bellicosa 

anche di qualche piccola nuvola.

Ho creduto di comprendere l’estensione 

della nostra terra distesa ai miei piedi

senza smettere di sentirti

dentro l’abbraccio faticoso dello sguardo.

Ho immaginato attraverso i tuoi occhi 

il silenzio 

ho sentito attraverso i tuoi respiri 

il mantice dei muscoli

e ho avuto paura del tuo essere 

fortemente in me come edera e muschio. 

Eri in ogni scorcio

in ogni frattura e incisione 

in ogni anfratto e distesa, 

nell’inciampo e nel passo veloce

nello scricchiolio della foglia e nel suo odore. 

In ogni dove eri 

fino a dove potevo spaziare.

Finché ho alzato distrattamente lo sguardo

tra le fila disordinate dei tronchi 

e non solo tu eri

ma noi.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

6 pensieri su “In ogni dove

  1. ancora visioni, speranze e immagini che si mescolano nell’ombra del bosco, che gioca a a nascondino col tuo cuore.
    bella e passionale come sempre.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: