Soliloquio in compagnia

Una delle cose che succede quando scrivi sulla tua vita è che educhi te stesso. Andy Warhol

Al di là 

Lui avrebbe potuto essere al di là di questa stanza

a bisticciare con un paio di stringhe chinato

a mostrare la rotaia della sua schiena

fino al collo. Io, avvicinandomi,

l’avrei percorsa un bacio alla volta:

uno veloce per le vertebre sacrali

che racchiudono il midollo fresco del risveglio

uno lento per le cinque lombari

che basti fino al meriggio

un bacio lungo come le dodici dorsali

le ore di luce, le fatiche, le tribù d’Israele,

Giove intorno allo zodiaco.

Infine uno caldo a quelle cervicali

per far sussultare tutti i nervi del suo corpo

ché non dimentichi fino a sera.

Avrei tenuto per me invece

la tenerezza delle sue labbra per resistere

tutto il tempo oltre questa stanza

oltre questo corpo

e al di là di tutti i miei sogni.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

7 pensieri su “Al di là 

  1. invece no. Un bacio passionale lungo come la colonna vertebrale.
    Serena serata

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: