Soliloquio in compagnia

Una delle cose che succede quando scrivi sulla tua vita è che educhi te stesso. Andy Warhol

Archivi per il mese di “ottobre, 2016”

Inverno

Se devo lasciarti andare come l’albero la foglia

invidio la terra

che ti accoglie ignara del dolore acuto del distacco.

La mia rinuncia a te fa un tonfo sordo.

Tremo dentro.

Non doveva essere già qui il mio inverno!

Dovevo ancora farci felici.

La prospettiva della foglia

foglia_morta

Non c’è più ode all’usignolo

la rondine ha perso il suo garrito, andata

rasente il sasso e ad ogni sasso

ha affidato una piuma di calamaio imperfetta

al racconto del mattino.

Il vento ha smesso di ondeggiare le chiome

arrese alla fissità dell’attimo tra lo squillo

e una voce al di là del filo, alla distanza

orizzontale della goccia all’altra goccia, alle pieghe

della maglia che si arrende al tuo corpo.

Non so quale nostalgia mi agguanta lo spirito

adesso e lo sbatte come polpo sugli scogli

ma vorrei solo l’abbandono a una carezza

prima che la foglia tocchi terra e tutto ricominci a

respirare.

 

 

Navigazione articolo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: