Soliloquio in compagnia

Una delle cose che succede quando scrivi sulla tua vita è che educhi te stesso. Andy Warhol

Rimane un alibi nelle tue scarpe

Accorto è il rumore velato del cielo

che si abbassa sui sopraccigli

a dipingere il sapore della sera

mentre, dentro, la bocca mastica

parole diverse da quelle che vorrei dirti.

Ho il pudore degli avambracci

che non si toccano in preghiera

per chiederti in direzione dei miei occhi

anche qualcosa nel petto non osa più

l’interpretazione dei geroglifici

che tracci e difetti

nel battere e levare di ogni mio respiro.

Nell’oscurità di questo tempo bianco

rimane la tua schiena ad allontanarsi veloce

e un alibi nelle tue scarpe.

E io sola con l’odore delle traverse

nelle narici e un giallo che cade sui capelli

dai lampioni ad attraversarmi i sensi.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

5 pensieri su “Rimane un alibi nelle tue scarpe

  1. una poesia delicata. Lascia un gusto amarognolo ma alla fine piace.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: